Perché l'ipertermia necessita di un apparecchio professionale

Cos’è l’Ipertermia

L’ipertermia è una terapia fisica basata sul calore. Attraverso un’azione precisa, profonda e omogenea di microonde permette di curare patologie e traumi anche in profondità dove altre terapie del calore non sarebbero efficaci.

Questo tipo di termoterapia, infatti, agisce sui tessuti in quel range di temperatura (tra 38 e 45 gradi) dove il calore ha un effettivo valore terapeutico, anche superiore ad altre terapie basate sul calore.

 

Quali sono i campi di applicazione di questa terapia?

Le patologie cui si indirizza l’ipertermia sono varie: contratture, lesioni muscolari, ematomi, elongazioni, miositi, artrosi, peritendiniti, tendiniti, tenosinoviti, tendinosi, tendinopatie, periostiti, distorsioni, borsiti, lombalgie.

 

Come funziona l’ipertermia?

La terapia del calore ha dimostrato di poter ottenere ottimi risultati pure su casi complessi, anche nella traumatologia sportiva ad esempio, a patto che il percorso riabilitativo sia impostato da un professionista ed effettuato con strumenti elettromedicali adatti.

Occorre infatti avere il controllo della temperatura erogata e di come viene distribuita sulla locazione interessata, secondo un piano ottimale di sedute studiate nella frequenza e nella loro durata caso per caso dal fisioterapista.

L’ipertermia consente valori di riscaldamento più accurati, e dunque più efficaci, rispetto ad altre tecniche tradizionali. Per raggiungere questo scopo è evidente che non è sufficiente identificare l’area interessata ma, secondo l’esperienza del fisioterapista, adattare i parametri di calore in funzione dello stato fisico del singolo paziente e della profondità dove è localizzato il problema. Una volta individuata l’area e la profondità della patologia, il professionista saprà impostare l’intensità di calore adeguata e la durata del trattamento.

 

Le caratteristiche dell’apparecchio elettromedicale

Per produrre un ciclo termico accurato e controllato, è indispensabile scegliere macchinari elettromedicali professionali affidabili e collaudati. Fisiocomputer ha progetto e realizzato una macchina per l’ipertermia dall’alto contenuto tecnologico.
Su guardare in anteprima alcuni video dimostrativi sulle caratteristiche dell’apparecchio.

L’apparato per l’ipertermia, infatti, deve controllare che la temperatura generata sulla pelle non produca dolore o danni al paziente, e al contempo possa invece raggiungere il problema in profondità, anche fino a 8cm, in modo più intenso, costante ed omogeneo. In quel range di temperatura utile nel quale il calore sia funzionale alla riabilitazione e alla risoluzione della patologia fisica, senza provocare surriscaldamenti e danni collaterali.

L’apparecchio naturalmente deve garantire la riproducibilità della terapia di seduta in seduta, cosicché il fisioterapista si troverà nella condizione di poter riapplicare i parametri e il procedimento che è risultato efficace.

 

L’ipertermia è sicura?

Il processo di riscaldamento è sicuro perché viene gestito da un computer collaudato e dotato di sensori di monitoraggio della temperatura della pelle.

 

Controindicazioni

Premesso che il professionista valuterà caso per caso, questo tipo di terapia non è adatto, oltre alla donne in gravidanza, ai portatori di protesi metalliche, e alle persone che soffrono di particolari insufficienze circolatorie.